Malocclusione

Le cause della dislocazione mandibolare o malocclusione possono essere molteplici, ma le più frequenti sono i precontatti, ossia quando nel momento del contatto occlusale una o più cuspidi toccano, prima delle altre, le superfici del dente antagonista. 

Comparso il precontatto, il sistema neuromuscolare, per evitarlo, programma nuovi schemi motori e trova una posizione occlusale nuova attraverso il riflesso di evitamento che genera una nuova posizione mandibolare abituale patologica.malocclusione-foto-di-denti.

Questo riflesso implica un maggior dispendio di energia e maggior sofferenza muscolare per mantenere la nuova postura patologica e poco ergonomica.Se l’arcata dentaria mandibolare non combacia perfettamente con quella del mascellare, ma è più indietro, più avanti o spostata lateralmente anche di poco, stringendo i denti alcuni di questi muscoli sono sempre tesi (ipertonia) ed altri sempre rilasciati (ipotonici).

Questo squilibrio tra le loro tensioni è un grave problema, anche perchè lo stringimento dei denti avviene di continuo durante la deglutizione.





Contatta il Dottore



Compili il modulo facendo la sua richiesta, risponderò in brevissimo tempo.

Contatta